È stato approvato dal Consiglio Comunale, nella seduta di mercoledì 15 maggio, il Bilancio consuntivo del Comune di Bellinzago Lombardo. Si tratta del risultato di amministrazione che si riferisce all’anno 2018.

Un risultato, anche quest’anno, positivo che evidenzia come una buona gestione dell’Ente possa portare a risparmi pur mantenendo alta l’attenzione ai servizi, soprattutto quelli dedicati alle famiglie, alla scuola, agli anziani e alle fasce deboli – ha detto Angela Comelli, Sindaco di Bellinzago con delega al Bilancio –. Siamo davvero soddisfatti perché i numeri del consuntivo ci dicono chiaramente che stiamo proseguendo lungo la strada della buona e sana amministrazione, soprattutto grazie all’Unione dei Comuni Adda Martesana con la quale è possibile finalmente raccogliere i primi ottimi frutti.

Due gli elementi essenziali emersi dall’elaborazione del consuntivo 2018. Il primo, la riduzione di una quota di trasferimenti all’Unione dei Comuni Adda Martesana grazie a risparmi ed economie (e di conseguenza la disponibilità per le casse dell’Ente Comunale); il secondo, la possibilità di disporre di una parte di risorse del bilancio (fondi liberi) da destinare agli investimenti, una volta approvata la verifica del permanere degli equilibri generali di bilancio, così come prevede la nuova contabilità armonizzata.

Nello specifico: grazie alla buona amministrazione dell’Unione ed al risparmio economico generato dai servizi comunali messi in rete, quest’anno ogni singolo Comune dell’Unione (in base al numero di abitanti e all’estensione territoriale) potrà ridurre la quota di trasferimenti e dunque tenerla nelle proprie casse. A Bellinzago Lombardo la riduzione è stata calcolata attorno ai 125 mila euro; risorse, queste, che restano a disposizione del Comune e contribuiscono alla determinazione del risultato di amministrazione al 31 dicembre 2018.

Escludendo i fondi che occorre accantonare per legge (come quelli di dubbia esigibilità, pari a 160.705 euro), e togliendo la cifra vincolata (e quindi già destinata) per il progetto di ripristino del ponticello di via Orobona (30 mila euro), il Comune di Bellinzago potrà così contare su circa 300 mila euro di parte disponibile per gli investimenti futuri.

Soldi che con l’approvazione della variazione di Bilancio prevista a fine luglio – ha spiegato il Sindaco Comelli – impegneremo per le diverse opere di manutenzione necessarie e urgenti. Due esempi: i marciapiedi e il campo sintetico del Centro sportivo, la cui omologazione scadrà il prossimo anno.

Nelle disponibilità sono da considerare anche i circa 24 mila euro generati da varie economie di spesa e 72 mila euro già impegnati e vincolati per spese in conto capitale destinate al rifacimento della caldaia del Centro sportivo (47 mila euro) e  alla manutenzione straordinaria del tetto del Palazzo comunale (25 mila euro).

Tagged as: